Uno sguardo nel buio

 Uno sguardo nel buio

 


Era il 5 Febbraio 1984 quando uscì per la prima volta in versione "scatola nera" il regolamento del gioco di ruolo "Uno sguardo nel buio". E il 5 di febbraio di quest'anno compie proprio 40 anni.

L'edizione in foto rappresenta il formato libro uscito nel 1986 per conto di Edizioni E.L.

Per molti giocatori italiani è stato il gioco che insieme alla Scatola Rossa di D&D li ha introdotti al gioco di ruolo.

Il gioco si presenta in maniera molto semplice, le caratteristiche del personaggio sono 5:

Forza, Intelligenza, Coraggio, Fascino e Abilità

Il sistema di gioco prevede il tiro di 1d20 e l'azione riesce se il risultato sarà uguale o inferiore al valore della specifica caratteristica (un risultato di 19 e 20 indica sempre un fallimento).

A differenza di D&D. esistono 5 tipi di personaggi: Guerriero, Avventuriero, Mago, Elfo e Nano.

Per stabilire il punteggio di ogni caratteristica si lancia 1d6 e in base al risultato ottenuto si guarda in una "Tavola di corrispondenza" che "trasformerà" il vostro risultato in un valore che varierà tra 8 e 13.

I personaggi oltre alle caratteristiche possiedono: 

Energia Vitale: un valore fisso di 30, questo valore può scendere se si viene feriti in battaglia, una volta arrivati a zero di Energia Vitale, il PG muore.

Energia Astrale: punti per poter utilizzare la magia

Punti d'Avventura: in poche parole sono i punti esperienza che permetteranno ai PG di aumentare di livello.

Livello: tutti i PG cominciano dal primo livello e poi progressivamente possono arrivare al 21° livello massimo.

Capitale: è l'ammontare del tesoro posseduto suddiviso in Ducati (1d6X10)

Il combattimento

Il combattimento si comincia guardando quale dei due partecipanti al combattimento ha il valore più alto di Coraggio, quest'ultimo attaccherà per primo (in caso di valore uguale, si tirerà 1d6), dopodichè può cominciare lo scontro; entrambi i partecipanti devono avere la possibilità di Attaccare e Parare. L'incontro quindi, si divide in due fasi; un attacco e una parata. Il primo combattente cerca di colpire l'avversario con la sua Sciabola (1d6+3 di danno) e lancia 1d20, se il risultato sarà pari o inferiore al Valore Protezione dell'avversario, allora il colpo sarà andato a segno (se il risultato supera il Valore Protezione il colpo sarà andato a vuoto); a questo punto l'avversario dovrà effettuare una Parata; i Punti parata inziali sono 8 e avrà successo solo con un risultato di 8 o meno. Se la parata ha successo il colpo ricevuto non avrà nessuno effetto.

 

Queste sono le regole base, i capitoli successivi spiegano le modifiche ai personaggi dovuti ai "Punti d'avventura" cioè l'esperienza acquisita durante le avventure. Viene poi spiegato il passagio di livello del personaggio che comporterà l'aumento dell'energia vitale, l'aumento di una qualità, l'aumento dei punteggi di attacco e parata.


Un capitolo è interamente dedicato all'equipaggiamento, il sistema monetario, i pesi per l'ingombro che sono indicati in Once (25 grammi). Dopo varie illustrazioni di armi si passa alle Protezioni, cioè alle armature; dopodichè si arriva agli oggetti comuni e infine alle armi da tiro e da lancio.


Nel capitolo 14 si parla dei personaggi di Atlantide, qui vengono spiegate le differenze e le regole specifiche di ogni personaggio giocante.


La magia è spiegata nei minimi dettagli ma a differenza di Dungeons & Dragons dove basta dichiarare di lanciare tal tipo di magia, qui viene indicata la frase magica da imparare a memoria per poter lanciare l'incantesimo; ad esempio per poter lanciare l'incantesimo di Luce Magica, il giocatore dovrà dire la seguente frase: Lumen et Candela: suqarcia le tenebre e l'oscurità!

Segue il capitolo dedicato ai mostri, quali l'orco, il gigante e il Dragone volante solo per citarne alcuni.

Il manuale finisce con schede del personaggi, fogli di orientamento e fogli di combattimento da fotocopiare e usare nelle proprie avventure casalinghe.

Un anno dopo uscì un secondo manuale intitolato:

Uno sguardo nel buio II

Perfezionamento dell'avventura fantastica


 

 

 

 

Il libro presenta nuovi personaggi giocanti fra cui lo Halfing, il druido, il vagabondo, l'iniziato degli Dei.

Nelle pagine seguenti vengono spiegati tutti gli Dei del pantheon di Atlantide, vengono aggiunte le capacità non di combattimento, nuove magie, vengono spiegate le nuove meccaniche di movimento e resistenza ed un sistema facoltativo per un combattimento ampliato e più tattico con la possibilità di usare miniature e mappe. Viene spiegato il regolamento per i combattimenti a cavallo, nuove armi e scudi.

 

Un intero capitolo è dedicato a nuovi oggetti magici, veleni, malattie e piante medicinali.

Nel capitolo 7, viene presentato in maniera molto più dettagliata il mondo di gioco, partendo dalle origini, spiegando la geografia e la storia di Atlantide.

Più avanti vengono spiegate altre nuove creature e chiude il libro l'avventura "La congiura di Gareth"


Dopo questi due manuali seguono ben 6 Libri Game:

  1. La Locanda "Al Cinghiale" (in gruppo)
  2. La Foresta senza Ritorno (in gruppo)
  3. I Sette Calici Fatati (in gruppo)
  4. La Figlia del Califfo (da solo)
  5. Nella Fredda Luce del Nord (in gruppo)
  6. La Porta dei Mondi (in gruppo)

E in più vennero tradotte solo due avventure:

  1. Il Viaggio della Korisande (In gruppo)
  2. Il Lupo di Winhall (In gruppo)

 

 

Il 13 Gennaio 2020 si è conclusa la campagna Kickstarter per la nuovissima edizione di Uno sguardo nel buio 5° edizione edito in Italia da "La compagnia delle dodici Gemme"  dal link si possono scaricare le regole in breve e un piccolo bestiario oltre che alla scheda del personaggio.

 

Che il D20 vi sia sempre favorevole!

Fabrizio Gemma

 





Commenti

Post popolari in questo blog

D&D classic (in .pdf)

ACHTUNG! CTHULHU