Giochi di Ruolo e stampa italiana alla fine degli anni '80

 

Un vecchio articolodi Maria Grazia Bruzzone apparso sul quotidiano La Stampa "Tutto Libri" del 28/7/1989 sul "nuovo" fenomeno proveniente dall'america, i giochi di ruolo.

La scansione è stata fatta da una fotocopia di un vecchio articolo uscito sul quotidiano "La Stampa"

Vedere oggi un articolo simile fa sorridere, eccone qualche estratto:

.......Calando in Italia, i nuovi giocatori hanno dato vita a tornei, giornaletti, club che in questo scorcio di estate cittadina si popolano ancora. A Roma c'è "Strategia e Tattica". A Milano si fa capo a "Strategioco" e a "Orefelici". I giovanissimi fans Genovesi hanno fondato il "Labirynth" (ne faceva parte Marzio), mentre a Torino i club sorti intorno al Game Center sono addirittura tre "Lords of Dragons", quello dei teen agers, si ispira dichiaratamente a Dungeons & Dragons, il gioco che all'ultimo torneo nazionale ha visto partecipare 1200 ragazzi fra i 14 e i 20 anni, il doppio dell'anno scorso. E l'età si sta abbassando, "oggi arrivano ragazzini anche di 8/10 anni, racconta Roberto Flaibani uno dei soci fondatori di "Strategia e Tattica".......

..........................................................................

.........Agli adulti sopra i 25/30 anni questi svaghi appaiono spesso astrusi e incomprensibili, forse anche un po' assurdi. Ma per la generazione che ha visto sei volte Guerre Stellari, per i figli della televisione e del computer è tutto molto naturale e affascinante. Che cosa gli attira? Difficile trovare in Italia esperti che abbiano studiato il fenomeno........


Che il D20 vi sia sempre favorevole!

Fabrizio Gemma

Commenti

Post popolari in questo blog

D&D e la stampa italiana nei primi anni '80

D&D classic (in .pdf)